mercoledì 6 febbraio 2013

Sveglia!



https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10151339178541713&set=a.186076811712.132489.186070851712&type=1&theater

Lettera agli italiani di Beppe Grillo.




"L’Italia deve diventare una comunità, nessuno deve essere lasciato indietro. E’ intollerabile, inumano, vedere le file di esodati, sfrattati, disoccupati alle mense della Caritas mentre chi ha sprofondato il Paese nella miseria si muove con la scorta, l’auto blu, senza alcuna preoccupazione economica. I partiti sono i primi responsabili di questa situazione, hanno occupato lo Stato, lo hanno svenduto, spolpato da dentro. 
Ora, queste persone si presentano, grazie ai giornali e alle televisioni che controllano, come i salvatori della patria, proprio loro che l’hanno affossata, usata per i loro interessi.
L’Italia ha le tasse tra le più alte del mondo, uno dei maggiori debiti pubblici, un tasso di disoccupazione, soprattutto giovanile, che ha fatto emigrare in pochi anni un milione e mezzo di ragazzi italiani, diplomati, laureati con il sacrificio dei loro genitori.
E’ ora di dire basta, questa commedia deve finire o finirà il Paese. Non abbiamo più tempo, dobbiamo mandarli tutti a casa. 

Tutti coloro che fanno parte di questo marcio sistema, devono andarsene, sparire, ma prima devono giustificare il loro eventuale arricchimento. 
Io non chiedo il tuo voto, non mi interessa il tuo voto senza la tua partecipazione alla cosa pubblica, il tuo coinvolgimento diretto, se il tuo voto per il M5S è una semplice delega a qualcuno che decida al tuo posto, non votarci. Questo Paese lo possiamo cambiare solo insieme, non c’è alternativa. Usciamo dal buio e torniamo a rivedere le stelle. Lo Stato deve proteggere i cittadini o non è uno Stato, per questo va istituito il reddito di cittadinanza. Io sono Stato, tu sei Stato, noi siamo Stato. Riprendiamoci l'Italia." Beppe Grillo
20 punti per uscire dal buio:

  1. Reddito di cittadinanza

  2. Misure immediate per il rilancio della piccola e media impresa

  3. Legge anticorruzione

  4. Informatizzazione e semplificazione dello Stato

  5. Abolizione dei contributi pubblici ai partiti

  6. Istituzione di un “politometro” per verificare arricchimenti illeciti dei politici negli ultimi 20 anni

  7. Referendum propositivo e senza quorum

  8. Referendum sulla permanenza nell’euro

  9. Obbligo di discussione di ogni legge di iniziativa popolare in Parlamento con voto palese

  10. Una sola rete televisiva pubblica,senza pubblicità,indipendente dai partiti

  11. Elezione diretta dei parlamentari alla Camera e al Senato

  12. Massimo di due mandati elettivi

  13. Legge sul conflitto di interessi

  14. Ripristino dei fondi tagliati alla Sanità e alla Scuola pubblica

  15. Abolizione dei finanziamenti diretti e indiretti ai giornali

  16. Accesso gratuito alla Rete per cittadinanza

  17. Abolizione dell’IMU sulla prima casa

  18. Non pignorabilità della prima casa

  19. Eliminazione delle province

  20. Abolizione di Equitalia

Forte terremoto al largo delle isole Salomone, almeno 5 morti.


TOKYO - La Japan Meteorological Agency (Jma) ha annullato l'allerta per lo tsunami, con onde stimate fino a 50 cm, generato dal sisma di magnitudo 8 verificatosi oggi nelle isole Salomone. Il territorio nipponico è stato interessato dal fenomeno a partire dal tardo pomeriggio: sulla costa orientale dell'isola principale di Honshu si sono avuti livelli di circa 10-20 cm, così come a Chichijima, isola dell'arcipelago di Ogasawara, a circa 1.000 km a sud di Tokyo.
La misura più ampia, ha riferito la Jma, è stata rilevata all'isola di Hachijojima (300 km a sud di Tokyo), pari a 40 cm. La tv pubblica Nhk, nonostante le previsioni contenute dell'onda anomala, ha tenuto una diretta sull'evoluzione della situazione con collegamenti continui con la Jma, fornendo informazioni sulle operazioni di messa in sicurezza soprattutto nelle città costiere.
Il Giappone è stato colpito l'11 marzo 2011 da un devastante sisma/tsunami di magnitudo 9, che ha generato onde superiori ai 40 metri di altezza, oltre alla crisi nucleare di Fukushima, la peggiore dopo quella di Cernobyl del 1986. Nel complesso, il bilancio delle vittime e dei dispersi si è attestato a 19.000 persone.
Almeno quattro villaggi dell'isola di Santa Cruz, nelle isole Salomone, hanno subito danni a causa del piccolo tsunami generato dal terremoto della notte scorsa: secondo quanto ha riferito il portavoce del premier Gordon Darcy Lilo "tra 60 e 70 case sono state danneggiate dalle onde che si sono abbattute su almeno quattro villaggi di Santa Cruz".

Perquisizioni della Finanza in Bpm Ai domiciliari l'avvocato Amoruso Battista.


Perquisizioni della Finanza in Bpm Ai domiciliari l'avvocato Amoruso Battista


Secondo l'ipotesi accusatoria l'avvocato, in rapporti privilegiati con l'ex presidente di Piazza Meda, Massimo Ponzellini, avrebbe oliato l'erogazione di finanziamenti alla società di giochi in cambio di una tangente da 2 milioni.

MILANO - La Guardia di Finanza di Milano sta eseguendo delle perquisizioni e un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti dell'avvocato Onofrio Amoruso Battista, nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Milano sulla Banca Popolare di Milano. Secondo l'ipotesi accusatoria, l'avvocato, per effetto di rapporti privilegiati con l'ex presidente della Bpm, Massimo Ponzellini, avrebbe agevolato, in cambio di somme di denaro, l'erogazione di ingenti finanziamenti alla società BPlus, che opera nel settore del gioco. L'operazione delle Fiamme Gialle e la notifica dei domiciliari nei confronti del legale ed ex consigliere regionale lombardo avvengono nell'ambito di una inchiesta dei pm di Milano Roberto Pellicano e Mauro Clerici, volta ad accertare fatti illeciti commessi nella gestione del credito da parte dei vertici di Bpm, quando alla sua guida c'era Ponzellini. Lo stesso ex presidente nel maggio scorso era stato ai domiciliari, per poi tornare in libertà.

L'avvocato Amoruso Battista avrebbe ricevuto 2 milioni di euro al fine di ottenere il buon esito delle richieste di finanziamento avanzate alla Bpm. Il professionista è indagato per i reati di infedeltà patrimoniale e di associazione a delinquere  finalizzata alla commissione di più delitti (corruzione, corruzione privata, appropriazione indebita, violazione del divieto degli esponenti bancari di contrarre obbligazioni, emissione di fatture per operazioni inesistenti, riciclaggio). Intanto sono in corso alcune perquisizioni a Roma, Milano e Isernia nei confronti anche di altri soggetti.

Fiumicino, aereo fuori pista: la Procura indaga anche su Alitalia per frode.


Fiumicino, aereo fuori pista: la Procura indaga anche su Alitalia per frode


L'inchiesta dei magistrati di Civitavecchia si sdoppia. Oltre al procedimento aperto a carico dei piloti romeni per disastro e lesioni colpose, se ne aggiunge ora un altro perché la compagnia di bandiera italiana vende biglietti come fossero voli propri e poi affidati ad altro vettore.

Si sdoppia l’indagine della procura di Civitavecchia sull’atterraggio fuori pista di sabato scorso a Fiumicino dell’Atr 72 della Carpatair, proveniente da Pisa. Al procedimento aperto a carico dei due piloti romeni per disastro e lesioni colpose, si aggiunge ora quello su Alitalia per il reato di frode in commercio. Lo ha deciso il procuratore Gianfranco Amendola dopo aver accertato che la compagnia di bandiera italiana vende biglietti come fossero voli Alitalia, in realtà poi affidati ad altro vettore.
Del resto tutti i passeggeri, sentiti dalla PolAria, che poi ha girato l’informativa alla procura, hanno dichiarato di aver acquistato il biglietto Pisa-Roma pensando di viaggiare Alitalia e di essersi trovati a bordo di un velivolo della Carpatair con piloti e personale romeno. A seguire questo filone di indagine sarà il pm Lorenzo Del Giudice che per gli accertamenti si servirà dell’apporto del nucleo di polizia giudiziaria della Guardia di Finanza.

Rapina legalizzata.



https://www.facebook.com/photo.php?fbid=530071323681281&set=a.239757286046021.59384.236205213067895&type=1&theater

Ha, ha, ha....


L'immagine può contenere: una o più persone e persone sedute

AH AH AH AH......BERLUSCONI HA DETTO CHE CI RESTITUISCE LA VERGINITA'....AH AH AH AH 

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=508878295830910&set=a.151750561543687.56430.144038982314845&type=1&theater

IMU nata grazie ai voti di Pd e Pdl. Ecco i dati ufficiali dell’approvazione.


Imu
Grazie alla segnalazione del M5S, si riesce a fare piena luce sulla nascita dell’Imu, attraverso i dati delle votazioni in fase di approvazione, tratti dal sito della Camera dei Deputati nel quale ci sono i nomi di chi l’ha votata
Bersani e Berlusconi si scagliano contro la pesante imposta sulla casa, e il leader del Pdl ne fa addirittura il punto cruciale del suo programma di governo, promettendo di tagliarla immediatamente e addirittura di rimborsarla nel caso di vittoria elettorale. Ma i dati ufficiali della Camera, non lasciano dubbi sulla paternità dell’Imu che appartiene ai due partiti di maggioranza che l’hanno votata in massa, soprattutto il Pd che ha generato il 100% di voti favorevoli, contro il 90,7% del Pdl tra cui c’è anche quello di Silvio Berlusconi che dimostra di essere il solito “Pinocchio” della politica, a cui fa da spalla Bersani che ha appoggiato sempre le decisioni del tanto contestato governo Monti.
Decreto “Salva Italia” Atto Camera: 4829
Disegno di legge: “Conversione in legge del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, recante disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici” (4829)
http://www.camera.it/126?tab=2&leg=16&idDocumento=4829&sede&tipo

Il FMI contro l’Argentina.




Dopo che il FMI ha deciso di censurare i dati forniti dall'Argentina con un provvedimento senza precedenti, la presidente Kirchner ha rilasciato su Twitter queste dichiarazioni:

“Chi poteva immaginare un mondo trascinato a terra dai mercati finanziari? 

Dove stava il FMI che non ha potuto accorgersi di nessuna crisi? 
Oggi la Spagna ha il 26% di disoccupati. In quali statistiche sono raffigurate queste tragedie? 
Quali sono i parametri o le “procedure” con cui il FMI analizza i paesi falliti che continuano ad indebitarsi, con popolazioni che hanno perso la speranza? 
Conoscete qualche sanzione del FMI, qualche decisione contro questi altri che si sono arricchiti e che hanno fatto fallire il mondo? 
No, la prima misura che prende il FMI è contro l’Argentina. 
L’Argentina alunna esemplare del Fondo Monetario Internazionale negli anni Novanta, che seguì tutte le ricette del FMI e che, quando esplose nel 2001, è stata lasciata sola. 
Da sola, senza accesso al mercato finanziario internazionale l’Argentina ha visto crescere in 10 anni il suo PIL del 90%, la crescita maggiore di tutta la sua storia. 
L’Argentina che ha costruito un mercato interno con l’inclusione sociale e le politiche anticicliche. Ha pagato tutti i suoi debiti al FMI, ha ristrutturato due volte, nel 2005 e nel 2010, il suo debito andato in default con il 93% di accordi con i suoi creditori senza chiedere più nulla in prestito al mercato finanziario internazionale, per farla finita con la logica dell’indebitamento eterno. 
E con il business perenne di banche, intermediari, commissioni, ecc, che avevano finito con il portarci al default del 2001. 
Questa sembra essere la vera causa della rabbia del FMI. 
L’Argentina è una parolaccia per il sistema finanziario globale di rapina e per i suoi derivati. L’Argentina ha ristrutturato il suo debito e ha pagato tutto, senza più chiedere nulla in prestito. 6.9% di disoccupati, il migliore salario nominale dell’America latina e il migliore potere d’acquisto misurato in Dollari statunitensi. 
Nel 2003 avevamo il 166% di debito su un Pil rachitico, il 90% del quale in valuta straniera. Oggi abbiamo il 14% di debito su un Pil robusto e solo il 10% è in valuta straniera. Perciò mai fu migliore il titolo del comunicato del ministero dell’Economia argentino di oggi: “Ancora una volta il FMI contro l’Argentina”. Noi continueremo a lavorare e a governare come sempre per i 40 milioni di argentini”. 
Cristina Kirchner, presidente dell'Argentina

http://www.beppegrillo.it/2013/02/il_fmi_contro_l/index.html

Cristina o FASSINA......????
Un denominatore comune c'e.....ed e' il FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE.. FONDO che ha avuto un ENORME ruolo nell'affamare anche l'Argentina..brutta bestia la FAME....
Detto Fondo adesso (???) viene introdotto in Italia dal FASSINA (origini ingnote..alla Craxi..ed osceno a guardarsi..alla Fassino)....
Detto Fassina..Falce e martello alla D'Alema e Fassino e Veltroni e Violante..e' al servizio di chi, il FONDO, sta TENTANDO di SFASCIARE completamente..stile Argentina di qualche anno fa'...il Paese...ed il BERSANI..totalmente al GUINZAGLIO.... ricattabile dal Fondo per i suoi affaracci alla RIVA/ILVA/TARANTO.. dei tanti...vorrebbe far credere altro...
Antenne molto allertate..questi sono BANDITI della peggior specie..quella FINANZIARIA....
La Cristina dall'Argentina.(.... che non e' la Belen RODRIGUEZ..)

Il FMI contro l’Argentina ( e contro l'Italia...???? nella persona del FASSINA...???)


Giovanni Giovannelli